I borghi più belli della Romagna

04 febbraio 2014

Piove, piove…piove!

Ma lascia che si sfoghi – si dice dalle nostre parti – così farà bello quand’è ora!

Effettivamente quando verrete a trovarci quest’estate si spera che il sole splenda e riscaldi com’è normale che sia, ma…bisogna mettere nei conti che una giornatina brutta ci può stare. Dato che ho fatto mia una massima di Libero che dice: “Da un problema, un’opportunità!”, se dovesse capitare l’eventualità di dover saltare la spiaggia vi darò alcune dritte su cosa fare.

Vedrete sicuramente anche dalla spiaggia, nelle belle giornate limpide, che alle spalle della riviera romagnola di snoda tutta una serie di colline! Bè, vi assicuro che se farete un giretto nelle nostre colline romagnole, vi passerà la rabbia di non aver preso il sole per colpa di una brutta giornata.

A parte San Marino, che attira sempre tantissimi turisti – ma che sconsigliamo in questi giorni, dato che tutti hanno la stessa idea e così rischiate solo di fare ore di fila in auto – ci sono molte altre mete meravigliose: Gradara con il castello teatro della storia d’amore di Paolo e Francesca, il Castello di Torriana con il fantasma di Azzurrina e la panoramica di Gabicce (bellissima a onor del vero). Ma qui vorrei segnalare delle micro-chicche.

Una è il borgo di Monteleone, veramente piccolo, ma così grazioso da meritare la Bandiera Arancione del Touring Club. Si trova nel comune di Roncofreddo, vicino a Cesena, in una splendida posizione panoramica, è molto ben conservato, abitato ed armonico…ma poi lo sapete vero che noi romagnoli siamo un popolo godereccio? Infatti anche questo luogo fu teatro di una storia d’amore: Lord Byron pare ” bazzicasse” da queste parti perché si era innamorato della marchesa Teresa Gamba. (a dire il vero mi pare che Lord Byron si desse parecchio da fare perché, quando vi racconterò di Ravenna, fece strage di cuori anche là!)

Molto carina è anche Santarcangelo, città natale del poeta e poliedrico uomo di cultura Tonino Guerra. E’ una cittadina il cui centro storico antico è adagiato su un morbido colle chiamato Colle Giove dominato dall’imponente Rocca Malatestiana. Famosa per le sue fiere, l’arco Ganganelli, le grotte tufacee e un bel Festival del Teatro che si tiene nel mese di Luglio.

Altri paesi che meritano una visita sono Brisighella, Casola Valsenio, Longiano, Bertinoro, San Leo

Ma un attimo…non è che sperate che piova più di una giornata?

Nadia Calderoni Fin da piccola indiscusso vulcano di creatività e professionalità, tutti conoscono Nadia per la bontà dei suoi dolci, l'originalità delle sue creazioni "hom-made" e per il suo carattere da "maresciallo". E se per ogni riccio c’è un capriccio...in lei c’è anche una qualità: è il jolly dell’Orsa, ovunque la mettiate troverete sempre ciò che cercate. Leggi tutti gli altri articoli di Nadia Calderoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *