Pasqua a Milano Marittima: idee per un weekend romagnolo

17 marzo 2014

Come sicuramente avrete capito venendo a trovarci all’Orsa (oppure leggendo il nostro blog), la tradizione romagnola passa innanzitutto dalla cucina. E siccome l’uomo ha sempre avuto come bisogno primario quello di mangiare e di poter conservare il cibo, per poterlo così consumare nel tempo, noi cervesi non possiamo che vantarci di aver sfruttato un bene naturale per produrre uno dei conservanti per eccellenza. Di cosa stiamo parlando? Del sale, naturalmente!

Allora non ci resta che consigliarvi un weekend…con “sale in zucca”!

Saline-cerviaGiorno 1 – Colazione all’Orsa (dove non mancherà sicuramente la nostra famosa ciambella romagnola! se volete provare anche voi a farla a casa, cliccate qui) e visita alle Saline di Cervia, dove se siete fortunati potrete non solo scoprire i segreti del sale…ma anche avvistare dei meravigliosi fenicotteri rosa!  La visita vi farà venire voglia di pesce…quindi pranzo all’Orsa, dove potrete scegliere tra le nostre proposte, dove non mancheranno antipasti, primi e secondi a base di pesce! Pomeriggio si pedala con le nostre biciclette: lungo i larghi viali circondati da pini sarete al Musa, il Museo del sale, in meno di un quarto d’ora! Dopodiché, una bella pedalata lungo la pista ciclabile del lungomare di Cervia, dove potrete fermarvi anche al porticciolo, e tornare indietro a bordo del mitico micro traghetto di Milano Marittima-Cervia. E noi saremo pronti ad aspettarvi per cena.

 

 

Giorno 2 – Colazione all’Orsa e partenza direzione Bertinoro, il Balcone della Romagna. La piazza del centro storico di Bertinoro si affaccia infatti su un balcone naturale, da dove potrete godere, in una giornata limpida di primavera, di una vista mozzafiato su tutta la Riviera. Ma Bertinoro è famosa soprattutto per i suoi vini e le sue cantine: vi consigliamo di visitarne alcune, dove potrete anche fare uno shopping…DOCG! Cliccate qui per scoprire le migliori cantine di Bertinoro! Noi vi aspetteremo per la cena all’Orsa. Naturalmente se pensate di perdervi per le nostre colline, e non volete vincoli di orario, per noi sarà un piacere prepararvi un cestino!!!

Saremo molto volentieri a disposizione per darvi altre indicazioni e intanto potete leggervi questo divertente articolo su altri borghi romagnoli che vale proprio la pena vedere!

Nadia Calderoni Fin da piccola indiscusso vulcano di creatività e professionalità, tutti conoscono Nadia per la bontà dei suoi dolci, l'originalità delle sue creazioni "hom-made" e per il suo carattere da "maresciallo". E se per ogni riccio c’è un capriccio...in lei c’è anche una qualità: è il jolly dell’Orsa, ovunque la mettiate troverete sempre ciò che cercate. Leggi tutti gli altri articoli di Nadia Calderoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *