Sapore di sale: weekend dedicato ai salinari

18 agosto 2016

Ricordo che mio nonno mi raccontava sempre aneddoti della sua gioventù e tra questi ce n’era sempre uno dedicato alle saline di Cervia: la Salina Camillone ha origini antichissime e dal 2004 è un presidio Slow Food. Oggi la salina Camillone è parte integrante del museo del sale ed è lavorata a scopo dimostrativo per far conoscere il duro lavoro dei salinari. Il fondo può produrre dai 500 ai 2000 quintali di sale a stagione. Mi diceva mio nonno che un tempo il sale era anche detto “oro bianco”: oggi si fanno tantissime campagne per incentivare la riduzione del sale in tavola, ma una volta – quando non esistevano i moderni metodi di conservazione degli alimenti – il sale rivestiva un ruolo fondamentale in tutte le cucine, contadine e non solo!

Durante tutto il periodo estivo, da giugno a settembre, il giovedì e la domenica alle ore 17.00, è possibile anche partecipare a delle visite guidate per scoprire i segreti dei salinari.

Evento celebrativo del mondo delle saline e dei salinari è Sapore di sale, kermesse che quest’anno è giunta alla decima edizione: dall’8 all’11 settembre Cervia dedica un weekend alle tradizioni del proprio territorio. Mercatini, eventi e soprattutto la “rimessa del sale”, un evento che rievoca il momento in cui i salinari, a bordo della burchiella, portavano il sale dalle saline ai magazzini, dove veniva conservato.

Siete mai stati ai Magazzini del Sale di Cervia? Nadia e Libero sì e qui potete trovare foto e informazioni.

Volete partecipare anche voi a Sapore di sale! Prenotate il vostro weekend all’Hotel Orsa Maggiore di Milano Marittima! Per info: 0544991425!

Emilia Capellini Piccola scrittrice in itinere e appassionata di citazioni e aforismi, Emilia fin da piccola si è distinta per la sua capacità di "public relation" e sarà bravissima a consigliarvi i posti più trend e alla moda dove fare shopping e godervi un frizzante happy hour! Leggi tutti gli altri articoli di Emilia Capellini

Rispondi

  • (will not be published)