Pizza ai pomodorini

06 aprile 2017

Noi dell’Orsa sappiamo che i nostri clienti sono super fan del nostro buffet, che ogni giorno io e lo chef ci divertiamo a creare con ricette sempre diverse! Certo, le verdure fresche non mancano mai… ma la parte degli sfizi caldi è quella che ci piace di più 😉

In attesa di assaggiare di persona le delizie che ho in mente di prepararvi quest’estate, ho deciso di svelarvi questa ricetta, così potrete prepararla pensando a noi! La pizza ai pomodorini è facilissima da fare e siamo sicuri che il risultato sarà ottimo!

Ingredienti

200 g di farina manitoba

300 g di farina 0

300 g di acqua

5 g di lievito di birra secco

25 g di olio evo

20 g di sale

un cucchiaino di miele

500 g di pomodorini datterini

origano a piacere

sale e olio

Procedimento

Per preparare l’impasto, naturalmente all’Orsa io utilizzo la planetaria: voi a casa potete utilizzare anche il vostro robot da cucina… oppure tanta passione e olio di gomito! Potete infatti impastare direttamente sul tagliere, ricordandovi che l’impasto va lavorato energicamente per almeno 10 minuti!

Setacciare le due farine e unire il lievito di birra secco: mescolare e aggiungere il miele. Versare a poco a poco l’acqua e poi il sale. Quando l’impasto avrà assorbito quasi tutta l’acqua, aggiungere l’olio. Impastare fino a formare una palla omogenea: lasciare riposare l’impasto in una ciotola oleata, per circa due ore. Vi suggerisco di coprire la ciotola con pellicola da cucina.

Intanto preparate i pomodorini: basterà tagliarli a metà e lasciarli scolare un po’ in uno scolapasta per far perdere il liquido.

Quando l’impasto avrà lievitato per bene, stenderlo in una teglia oleata, aggiungere i pomodorini e, se vi piace, l’origano e un po’ di sale.

Lasciate lievitare altri 30 minuti e poi cuocete in forno preriscaldato a 200 °C per 45 minuti.

La spianata è pronta! Assaggiatela… chiudete gli occhi e pensate a quando la mangerete all’Orsa!

Nadia Calderoni Fin da piccola indiscusso vulcano di creatività e professionalità, tutti conoscono Nadia per la bontà dei suoi dolci, l'originalità delle sue creazioni "hom-made" e per il suo carattere da "maresciallo". E se per ogni riccio c’è un capriccio...in lei c’è anche una qualità: è il jolly dell’Orsa, ovunque la mettiate troverete sempre ciò che cercate. Leggi tutti gli altri articoli di Nadia Calderoni

Rispondi

  • (will not be published)